giovedì 1 gennaio 2009

Maestrale

S'è rifatta la calma
nell'aria: tra gli scogli parlotta la maretta.
Sulla costa quietata, nei broli, qualche palma
a pena svetta.

Una carezza disfiora
la linea del mare e la scompiglia
un attimo, soffio lieve che vi s'infrange e ancora
il cammino ripiglia.

Lameggia nella chiaria
la vasta distesa, s'increspa, indi si spiana beata
e specchia nel suo cuore vasto codesta povera mia
vita turbata.

O mio tronco che additi,
in questa ebrietudine tarda,
ogni rinato aspetto coi germogli fioriti
sulle tue mani, guarda:

sotto l'azzurro fitto
del cielo qualche uccello di mare se ne va;
né sosta mai: perché tutte le immagini portano scritto:
"più in là!".

E.Montale

6 commenti:

  1. Che bello questo paesaggio marino! Stai tornando alla grande!! Ciao, Tito.

    RispondiElimina
  2. Sono cosi contenta che addesso posso lasciare i miei complimenti - anche scritte sbagliate, e dei messagi.
    I tuoi lavori sono meravigliosi, questo in particolare Miriam.
    Davero magie d'acqua!
    Ciao tua cara amica da Sydney.
    Patricia aka Perugina
    Baci
    x

    RispondiElimina
  3. Favoloso questo paesaggio marino. Una vera "magia d'acqua"...

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Coucou Myriam!!
    Merci pour ton com...il m'a fait très très plaisir! Et un peu tardivement je te souhaite une très bonne et heureuse année 2009 et surtout plein de nouvelles superbes créations!! Je vois que tu as un nouveau site...il est vraiment magnifique et très reposant! Je te fais de gros bisous et te souhaite un excellent week-end!!!Baciiiiiiii!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina