lunedì 24 maggio 2010

La viola del pensiero



Solfeggio di canne
al vento
in dolci vibrazioni
per una pace
inconcepita,
i nostri angeli
come meccanici riparatori
dalle dita consunte,
sfogliano i nostri polmoni
come diario
sporco di catrame,
nella casa in rovina,
incatenata
alle nuove edere,
è rimasto un mobile,
pasto giornaliero
di gioiosi tarli,
intatto
il cassetto della madre:
in mezzo alle mele rosse
una viola del pensiero.

Nella Bernardi

7 commenti:

  1. Zitta per tanto tempo, ma adesso ti
    stai rfacendo e molto bene, a quanto vedo. Stai facendo dei fiori veramente magici. Un bacio
    Elvi

    RispondiElimina
  2. The painting is beautiful. It is very expressive. I love the pansies.

    RispondiElimina
  3. Fragrante e colorista opera, con l'accento di quello pensiero che centra il poema.

    Luis.

    RispondiElimina
  4. Mi piace il fatto che il tuo acquarello..stia diventando "molto personale".
    Ormai hai la tua mano..e diversa dalle altre. Brava Miriam

    RispondiElimina
  5. Oh my, it is so colorful and free and easy looking, I like it so much. Please, more....

    RispondiElimina
  6. Grazie per la vostra visita, il lavoro meraviglioso, pieno di sensibilità e talento

    RispondiElimina